Torna a inizio pagina

Che fine ha fatto Gastronauta?

Scoprilo qui

Speck Alto Adige IGP con cocktail, per uno spuntino notturno

Speck Alto Adige IGP e cocktail: la ricetta per un perfetto spuntino notturno, da replicare a casa



Immaginate che durante una mezzanotte estiva siate presi da un leggero languorino. Non siete in giro, ma a casa. Come risolvere? Il nostro consiglio è semplice: un happy-hour fai da te, sano e gustoso. Speck Alto Adige IGP, con le sue note aromatiche di spezie e la delicata affumicatura, non può che essere la specialità norcina ideale per questo spuntino notturno.

Speck Alto Adige IGP e cocktail, perché sì?

Il bartender del Gigis di Merano, Stefan Pföstl, ha studiato tre abbinamenti in cui il salume cult dell’Alto Adige è protagonista dell’associazione di sapori con tre drink da lui studiati per esaltare le caratteristiche dello Speck Alto Adige IGP di tre produttori diversi.

Ogni produttore del Consorzio Speck Alto Adige IGP, infatti, realizza le proprie ricette di famiglia, creando prodotti unici e singolari, accomunati da un filo conduttore. A contraddistiguere il marchio IGP è una comune attenzione alla materia prima (selezionata con cura), allo scrupoloso controllo della filiera, alla trasparenza e alla qualità di ogni fase, al legame inossidabile con il territorio, ai nuovi trend di consumo. Attenzione, questa, che ha portato alla proposta di un abbinamento speciale tra lo speck e il mondo della mixologia.

Lo spuntino notturno e lo Speck Alto Adige IGP

Il cocktail di oggi è lo Spuntino di mezzanotte. Preparato con un distillato ottenuto dallo Schüttelbrot (pane di segale altoatesino), con foglie di dente di leone e Verjus, questo drink ha una personalità decisa che viene smorzata dal gusto delicato dello Speck Alto Adige IGP del produttore Nocker.

Una tradizione di famiglia, quella dello speck Nocker, nata nel 1960 a Dobbiaco e portata avanti con tenacia e determinazione da generazioni. L’affumicatura leggera, non invadente ma presente, esalta il cocktail grazie anche a una miscela equilibrata di spezie. Il sale c’è, ma non è troppo, non ne compromette il gusto.

secondo Stefan Pföstl, l’affumicatura del bicchiere con il ginepro e il sapore deciso di tarassaco e Schüttelbrot si sposano perfettamente con le note armoniose dello Speck Alto Adige IGP di Nocker.
Come tagliare lo Speck Alto Adige IGP

Come tagliarlo per l'aperitivo

Per assaporare al meglio il salume, è fondamentale tagliarlo e conservarlo nella maniera giusta.

A seconda del tipo di taglio, la sensazione al palato può cambiare leggermente. Per quanto noi amiamo il coltello, per l’aperitivo fai-da-te il suggerimento è quello di gustarlo tagliato a listarelle o in fettine sottili.

Il pezzo di Speck Alto Adige IGP che rimane si può conservare alcune settimane in un luogo fresco oppure in frigorifero, avvolto in un panno umido o sistemato tra due piatti fondi. Lo Speck Alto Adige IGP non andrebbe mai messo vicino ad altri cibi che emanano un forte odore.
Lo spuntino notturno con Speck Alto Adige IGP

La ricetta del cocktail

Speck Alto Adige IGP di Nocker e il cocktail Spuntino di mezzanotte
Ingredienti per 1 drink:
› 4 cl di distillato di pane di segale croccante (Schüttelbrot)
› 6 cl di Tyrol Tonic
› 2 cl di miele di dente di leone
› 3 cl di agresto (Verjus)
› Foglie di dente di leone (Zigori)
› Per decorare: fetta di Speck croccante
› Utensili richiesti: Boston shaker, jigger, strainer, colino

Una volta pronto il bicchiere Tumbler nel quale si servirà poi il cocktail, si può iniziare dal pestare le foglie di dente di leone direttamente nella parte di vetro del Boston shaker. Subito dopo, con il jigger, si possono aggiungere tutti gli ingredienti a eccezione dell’acqua tonica (Tyrol Tonic).

Inserito anche il ghiaccio, si chiude lo shaker e si inizia ad agitarlo velocemente. Prima di servirlo, il bicchiere Tumbler va affumicato con il ginepro: per farlo è necessario dar fuoco ad un piccolo mazzetto di ginepro e coprirlo con il bicchiere stesso per qualche secondo. Alla fine, si aggiungono cinque cubetti di ghiaccio nel Tumbler, si versa il cocktail utilizzando lo strainer e il colino e si conclude con aggiunta di acqua tonica. Decorate il drink una fetta di Speck Alto Adige IGP croccante.

Il giorno dopo questo spuntino notturno, vi sembrerà tutto piacevole, ve lo garantiamo.
Uno spuntino notturno con Speck Alto Adige IGP e cocktail

ADV

Leggi anche


Cocktail: il Paper Plane rivisitato

Cristina Rombolà il 25 giu 2021

Speck Alto Adige IGP e cocktail: l'happy hour fai da te

Cristina Rombolà il 09 giu 2021

Cocktail e Speck Alto Adige IGP: l’aperitivo altoatesino che fa tendenza

Cristina Rombolà il 19 mag 2021