Torna a inizio pagina

Crescia, il club sandwich aperto di Andrea Marconetti

Crescia sfogliata di Urbino: lo chef Andrea Marconetti la ha usata per realizzare un club sandwich aperto, con crema di lattuga e maionese di pollo



Dobbiamo ammetterlo: noi italiani, sul cibo, siamo fortunati. Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia possiamo contare su un enorme patrimonio di prodotti enogastronomici. Piccoli tesori che spesso nemmeno conosciamo e per i quali dovremmo ringraziare ogni giorno i coraggiosi artigiani che li realizzano.

Giacimenti gastronomici che grazie alle loro potenzialità hanno varcato i confini nazionali, raggiungendo notevoli altezze e latitudini, con apprezzamenti che inorgogliscono un po’ tutti. È il caso della crescia sfogliata di Urbino dell’azienda Il Panaro: pochi e semplici ingredienti (farina, sale, pepe, uova e strutto) che, insieme, danno vita a un prodotto nutriente, buono, super comodo, diventato il fiore all'occhiello di molte esportazioni.
La crescia di Urbino realizzata dallo chef Andrea Marconetti come fosse un club sandwich
Per apprezzarla ancora di più abbiamo chiesto ad Andrea Marconetti, lungimirante e creativo chef con cui collaboriamo da tempo, di preparare per noi una ricetta che valorizzi la gloriosa crescia. La proposta di Andrea ci ha subito conquistati: nella sua ricetta la crescia diventa un club sandwich aperto sia perché, essendo sfogliata, non viene piegata per evitarne la rottura, sia a livello concettuale.

La crescia è aperta perché ha voglia di uscire dalla sua comfort zone e di conoscere il mondo. “Ho pensato al club sandwich perché è una ricetta internazionale e volevo, passami il termine, “sprovincializzare” la crescia. Adattarla anche a una proposta gastronomica che non sia necessariamente italiana”.

Ecco allora la ricetta, da replicare a casa, di questo club sandwich rivisitato con la crema di lattuga e la maionese di pollo.
Il club sanwich con la crescia di Urbino di Andrea Marconetti

Ingredienti

      • 4 fusi di pollo
      • una dozzina di Pomodorini ciliegia
      • 200 g di pancetta a fette
      • 300 g di lattuga
      • 4 uova
      • 1 gamba di sedano
      • 1 carota
      • 1 cipolla bianca
      • sale q.b.
      • pepe nero q.b.
      • zucchero q.b.
      • olio extravergine d’oliva q.b.
      • 1 limone
      • 1 cucchiaio di senape

La ricetta del club sandwich con la Crescia di Urbino di Andrea Marconetti

Procedimento

1. Lessate i fusi di pollo con sedano, carota e cipolla, per circa un’ora. Lasciateli raffreddare, sfilacciateli e conditeli con olio evo, sale e pepe.

2. Bollite le uova fino a renderle sode. Estraete i tuorli e frullateli con mezzo bicchiere di brodo di pollo, il succo di mezzo limone, un cucchiaio di olio e un cucchiaio di senape. Continuate a frullare fino a ottenere la consistenza di una maionese, quindi aggiustare di sale e pepe.

3. Tagliate i pomodorini a metà, conditeli con olio, sale, pepe e una spolverata di zucchero. Arrostiteli in forno a 180 °C per 10 minuti.

La ricetta del club sandwich con la Crescia di Urbino

4. Stendete le fette di pancetta su una teglia con carta forno e arrostitele in forno sempre a 180 °C per 15 minuti.

5. Sbianchite le foglie di lattuga, quindi frullatele (fino a ottenere un crema) con un bicchiere d’acqua, un cucchiaio di olio, sale e pepe.

6. Scaldate la crescia, adagiate sopra il pollo sfilacciato, la pancetta croccante e i pomodorini arrostiti, quindi conditela con la maionese e con la crema di lattuga. A questo punto decidete come azzannarla: o lasciandola aperta a pizza, o arrotolandola in modo da ottenere “l’effetto club sandwich”.

ADV