Torna a inizio pagina

Che fine ha fatto Gastronauta?

Scoprilo qui

Vini contemporanei che sanno di antico

La Cantina Filippi si muove tra tradizione e innovazione puntando sul biologico


Dalle pillole del Gastronauta, in diretta ogni giorno alle 11.05 e 23.05 su Radio24. 

 

Cibovagando nella provincia di Verona si può trovare un’azienda agricola che da diversi anni ormai si è riconvertita alla produzione di vini biologici. La Cantina Filippi è un marchio nuovo che sa d’antico, infatti, in un contesto appena restaurato, le mani che oggi lavorano i frutti della natura e li trasformano in eccellenti vini naturali hanno discendenze genealogiche toscane, antiche e nobili. Oggi è considerata innovazione la riscoperta di sapori e odori arcaici e dimenticati e quest’azienda è impegnata proprio in questo, nel mantenersi in equilibrio su tradizione e sperimentazione. Tra i vini che ho assaggiato e posso consigliarvi due bianchi cru di Soave, il Vigne della Bra e il Monteseroni, e un Amarone della Valpolicella, il Castalberti, vino elegantissimo e molto eclettico. Un altro prodotto che mi sento assolutamente di indicare è il loro passito, Calprea, vino ben strutturato ed equilibrato ottenuto da uvaggi di Garganega.

 

CANTINA FILIPPI

via Libertà, 55

Castelcerino (Vr)

T. 045 7675005

M. info@cantinafilippi.it

W. www.cantinafilippi.it

ADV

Leggi anche


Come investire in vino

Davide Paolini il 09 giu 2021

Un vino rosé fa primavera

Cristina Rombolà il 24 mar 2021

La spesa in via Sarpi, la Chinatown di Milano

Davide Paolini il 02 feb 2021