Torna a inizio pagina

Che fine ha fatto Gastronauta?

Scoprilo qui

Sformatino di carciofi. La ricetta

Sformatino di carciofi: una ricetta semplice e ad effetto consigliataci da un nostro utente



Le ricette del Gastronauta che abbiamo pubblicato negli ultimi mesi hanno ispirato molti, tanto che uno di voi, Mauro, ha pensato bene di inviarci un suo esperimento. Appassionato di sport (surf, arrampicata e yoga) ha realizzato un piatto che ci ha molto intrigato. (N.d.R)

Sono un tifoso da curva nord per i carciofi (fritti, ripieni, in umido, nella pasta e nel risotto), ma lo sformatino con la fonduta di Fourme d’Ambert e cialde di Parmigiano dell’altra sera, ha fatto esplodere di goduria i miei amici Chiara e Matteo.

Semplice da fare e di grande effetto nel piatto, insomma…cross al centro e rete!

Ingredienti

Per gli sformatini:

Per la fondutina:

  • 3 cucchiai di latte
  • 100 g Fourme d’Ambert
  • pepe

Per le cialde:

  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato

 

Procedimento

  1. Pulite i 4 carciofi eliminando le foglie esterne, tritate una cipolla e mettetela a dorare in un tegame con dell’olio di oliva.
  2. Tagliate i carciofi ed aggiungeteli alla cipolla, lasciateli cuocere a fuoco dolce per circa 20 minuti, aggiungendo del brodo vegetale. A cottura ultimata, pepate e aggiustate di sale.
  3. Quando il composto sarà intiepidito, frullatelo fino ad ottenere una crema liscia.
  4. In una ciotola sbattete le uova, aggiungete i carciofi tritati, il formaggio grattugiato, il sale, il pepe, la noce moscata, un pochino di panna da cucina e mescolate fino a rendere il composto omogeneo. Imburrate quattro formine da forno e spolveratele all’interno di pangrattato.
  5. Riempitele con il composto, adagiatele su una teglia da forno coi bordi un po’ alti versandovi dell’acqua fino a metà altezza dei contenitori e infornate per circa 35-40 minuti a 180°.
  6. Sfornateli e lasciateli riposare qualche minuto. Nel frattempo preparate la salsa di Fourme d’Ambert, mettendo in un tegamino un po’ di latte e portandolo a sfiorare il bollore; aggiungete il Fourme d’Ambert e, mescolando, fatelo sciogliere, aggiustando di sale e pepe.
  7. A parte coprite ora la teglia della carta forno e distribuite sulla superficie 4 cucchiai di parmigiano grattugiato formando 4 cerchi del diametro di circa 10 cm.
  8. Infornate la teglia a 180° con le cialde e, quando avranno assunto un colore dorato, tiratela fuori e ponete le cialde sui piatti. Estraete gli sformatini e poggiateli ognuno sulla propria cialda.
  9. Per ultimo versate sopra la salsa di Fourme d’Ambert e servite con una macinata di pepe bianco.

ADV

Leggi anche


Tellaro, Gianni D'Amato riapre la Miranda

Davide Paolini il 26 lug 2021

Un resort con cucina sul Lago Trasimeno

Andrea Febo il 23 lug 2021

Piatti freddi estivi: con quali birre?

Cristina Rombolà il 21 lug 2021