Torna a inizio pagina

Chili con carne, please

Il chili con carne è uno stufato di manzo insaporito da peperoni, pomodoro, spezie e…Tanto peperoncino. Il piatto preferito del tenente Colombo.



Quando il tenente Colombo deve riflettere, spesso mangia. E commenta il cibo che ha davanti. Non sono rare le scene in cui si presenta a un party (non invitato), si tuffa su un piatto di tartine, chiacchiera con l’assassino e, tra una domanda indagatrice e l’altra, si riempie la bocca lodando il cuoco. Così incastra il malfattore, che crede di averlo distratto con un canapè.

Give me some chili!

Ma di solito lo troviamo in un deli di terz’ordine con davanti una ciotola di chili con carne. Questi sono i momenti in cui Colombo deve rimettere in ordine le idee: ha molti appunti sul suo taccuino sdrucito, sa chi è il colpevole, ma non riesce a trovare il bandolo della matassa.

Il chili è il comfort food di cui ha bisogno. Il peperoncino lo consola, il sughetto di peperoni e pomodori gli scioglie le sinapsi, la carne stufata corrobora le sue stanche membra. Guai se il proprietario del baracchino ha cambiato la ricetta!

Il tenente è un abitudinario: quando ha trovato un ristorantino che fa un buon chili con carne, pretende sempre la medesima qualità ogni volta che torna.
Il Chili con carne è uno stufato di manzo insaporito da peperoni, pomodoro e spezie

Il chili con carne è Tex-Mex

C’è una puntata in cui il tenente si lamenta con la cameriera perché hanno cambiato “chef”, sostituendo Rama, messicano, con Heinrich, di chiare origini caucasiche.

Colombo ha sempre ragione: il chili con carne è nato in Messico e, dal sud del Texas, si è diffuso poi in tutti gli Stati Uniti. Forse il piatto Tex-Mex per eccellenza, da servire con riso, o tortillas, e fagioli (una gustosa ricetta qui).

Per onorare le origini messicane del chili con carne, vi propongo una ricetta che prevede di stufare un bel pezzo di manzo da bollito, e non della volgare carne macinata. Invece, per sottolineare le influenze dei cowboy texani, ho utilizzato del caffè, che esalta il profumo delle spezie e conferisce un leggero retrogusto amarognolo che non guasta.

Chissà se sarebbe piaciuto a Peter Falk, alias Il Tenete Colombo.

Consiglio

Prendete la carne da un ottimo macellaio: spiegategli che deve servire per uno stufato, che deve cuocere a lungo fino a sfaldarsi. Così vi darà un taglio non troppo magro, in tre o quattro pezzi. Io questa volta sono andata da “Macelleria Salumeria di Franco Mattei” in via Volvinio a Milano. Da provare!
Come fare a casa il chili con carne, un tipico piatto tex-mex

Ingredienti

Per 6 persone

• 1 kg di manzo, punta di petto
• 1 cipolla rossa
• 5 spicchi d'aglio
• 1 cucchiaio di paprika
• ½ cucchiaio di cannella in polvere
• 1 cucchiaio di origano
• 1 cucchiaio di cumino macinato
• 1 foglia di alloro
• 250 ml di caffè della moka
• 2 peperoncini secchi
• 2 cucchiai di zucchero moscovado
• 2 latte da 400 g di pomodorini
• 2 peperoni rossi o gialli
• 2 peperoncini freschi
olio extra vergine d’oliva
• sale e pepe q.b.

Procedimento

Prima di tutto mettete su il caffè. Ancora caldo, versatelo in una tazza e tuffateci dentro i peperoncini secchi a rinvenire.

Tritate separatamente la cipolla, l’aglio e i peperoncini freschi. In una pentola capiente preparate un soffritto con: tre cucchiai di olio d’oliva, la cipolla, le spezie e gli odori (cumino, origano, alloro, paprika). Fate andare a fuoco basso per qualche minuto, in modo che la cipolla si appassisca e le spezie sprigionino tutto il loro profumo.

Unite al soffritto l’aglio, i peperoncini freschi, quelli secchi reidratati, un mestolino di caffè. Spolverate con la cannella, una presa di sale e pepe macinato. Lasciate che il sughetto si riduca e poi aggiungete la carne, i pomodorini in scatola, il resto del caffè.
Una padella di chili con carne
Cuocete con il coperchio per 3 ore circa; di tanto in tanto mescolate. Se il tutto risultasse troppo asciutto, diluite con un po’ d’acqua. A metà cottura ricordatevi di salare ancora, di aggiungere lo zucchero e di schiacciare i pomodorini con una forchetta.

Spegnete il fuoco e lasciate riposare. Quando la carne sarà tiepida, tiratela fuori dal sugo e sfilacciatela, buttando via i pezzetti di grasso in eccesso.

Infine, tagliate a cubetti i peperoni. Ributtate la carne sfilacciata nel sugo con i peperoni e cuocete per un’altra mezz’ora.

Aggiustate di sale, se necessario. Da servire con fagioli Tex-Mex. Volendo con tortilla, o italianissime piadine.

Non me ne vogliano gli amanti del piccante, ma questa ricetta è deliziosa anche in versione light, senza peperoncino. Il peperone no, dovete tenerlo!

ADV

Bee-BOX

La scatola con i prodotti a sorpresa di Cibovagare!

Scopri la Bee-BOX