Torna a inizio pagina

Che fine ha fatto Gastronauta?

Scoprilo qui

Smoothie per combattere il caldo

Gli smoothie alla frutta, ghiaccio e fantasia



Tardo pomeriggio d'estate, città deserta e rovente, voglia di chiacchiere disinvolte in terrazza a far finta di prendere un po' di fresco. Aggiungete a piacere un'amica che viene per una confessione, gli amichetti di vostro figlio in visita o una coppia di amici in anticipo sull'aperitivo.

Che offrirgli con questo caldo? Prendete il caro vecchio frullato di frutta, aggiungete un po' di ghiaccio, una generosa dose di fantasia, frullate bene e chiamatelo smoothie. 

Alcuni abbinamenti da provare:

BANANA E COCCO

Per la merenda dei bambini

Un bicchiere di latte fresco, mezza banana, zucchero o fruttosio, ghiaccio.

Frullare e completare con un cucchiaio di fiocchi di cocco.

Più goloso: con una cucchiaiata di crema gianduia sul fondo di ogni bicchiere.

 

ANANAS E COCCO

Quasi un aperitivo

Un bicchiere di latte fresco, due fette di ananas, zucchero, ghiaccio.

Frullare e completare con dadini di cocco essiccato.

Più goloso: aggiungete a ogni bicchiere un cucchiaio di rum bianco. 

Chi ha detto che uno smoothie è sempre analcolico?

 

ALBICOCCA E ACQUA DI ROSE

Per l'ora del te

Un bicchiere di latte fresco, tre albicocche, un cucchiaio da tè di acqua di rose, zucchero vanigliato o fruttosio, ghiaccio.

Frullare e completare con pezzetti di albicocca.

Variante: provatelo anche con una pesca bianca.

 

Per gli Smoothie - trucchi e varianti:

  • Ghiaccio quanto basta: l'ideale è metà del volume del latte in cubetti.
  • Non solo latte: sostituendone una parte con un ugual volume di yogurt si ottiene un sapore più deciso e una consistenza più vellutata. Altre sostituzioni possibili sono con latte di riso o di soia. La consistenza sarà più acquosa e leggera.
  • Non solo zucchero: lo si può sostituire con fruttosio, sciroppi (menta, orzata, tamarindo) e quant'altro. 

Divertitevi a inventare nuovi abbinamenti!

Altre ricette sul blog  comeuncavoloamerenda

ADV

Leggi anche


Melograno, da Israele al Salento

Pierpaolo Di Nardo il 10 giu 2021

Caviale sì, ma di limone

Severino Salvemini il 16 gen 2020

È tempo di frutta!

Federico Corabi il 14 mag 2019