Torna a inizio pagina

Che fine ha fatto Gastronauta?

Scoprilo qui

Insalata di aringhe e arance

L'insalata di aringhe e arance. Le ricette del Gastronauta fatte di ricordi e antiche tradizioni



Era un maggio di un po’ di anni fa, non ricordo con chi ero, ma ho ben presente l’Eremo della Giubiliana, a pochi chilometri da Modica, che aveva aperto da pochi giorni.

In cucina la madre del patron, giovane architetto con la passione del volo. Ho sentito la descrizione del menu, di cui mi ha colpito subito questa insalata che, da allora, non solo ordino appena sono in Sicilia, ma spesso mi preparo a casa.

Curiosità sull'aringa

L'aringa è un pesce teleosteo tipico dei Mari del Nord. Ebbe gran fortuna nel Medioevo, anche perché la sua pesca risultava facilitata dai raggruppamenti in enormi banchi.

All’inizio veniva conservata sotto sale; nacque poi l’affumicatura, con la tipica distribuzione a raggiera nel barile. Quella della conservazione delle aringhe fu una delle prime realtà di industria alimentare sviluppatesi in Francia sul finire del Settecento.

Ingredienti

  • 4 arance Tarocco o Sanguinella
  • 2 aringhe affumicate
  • 2 scalogni
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

 

Procedimento

Come preparare l'insalata di aringhe e arance 

  1. Tagliare a pezzetti le arance privandole dei semi.
  2. Pulire, diliscare e tagliare a pezzi le aringhe.
  3. Tagliare a fette gli scalogni.
  4. Unire tutti gli ingredienti in una ciotola, aggiungere dell’olio, un po’ di sale, pepe e mescolare. Spolverare con prezzemolo tritato.

ADV

Leggi anche


Il Parmigiano Reggiano è un formaggio biodiverso

Cristina Rombolà il 30 lug 2021

Che cos’è la biodiversità

Cristina Rombolà il 28 lug 2021

Abbinamento pesce e birra: perché no?

Cristina Rombolà il 28 lug 2021