Torna a inizio pagina

Che fine ha fatto Gastronauta?

Scoprilo qui

Lecce, lo street food di Mamma Elvira

A Lecce le schiacciatine di carne mista con lampascioni e la puccia di Mamma Elvira



“L’amore per il cibo nasce da mia madre che mi ha sempre fatto mangiare molto bene e in maniera genuina”, inizia così il racconto del sogno di Andrea. Siamo a Londra. Andrea fa il consulente finanziario, fa girare parecchio denaro. Ma gli manca qualcosa. Salentino doc, viaggia tra States, Europa e Brasile ma gli manca sempre qualcosa.
Lo street food di Mamma Elvira Enoteca a Lecce

Galeotte furono le bombette

Torna spesso nella sua città, Lecce, e in un caldo pomeriggio d’agosto davanti a un piatto di bombette e a una bottiglia di Primitivo, capisce tutto. A Londra gli mancano i colori, i profumi, i sapori della sua terra, gli manca il calore dell’ospitalità salentina. Andrea decide di tornare a casa per fare bene a sé stesso… E alla sua terra.

L’idea di Mamma Elvira nasce nel 2011 per tutelare e riscoprire, complice il palato, i sapori e i prodotti del territorio, attraverso lo street food locale, e per sfamare il desiderio di condividerli con amici e viaggiatori. Andrea apre un piccolo locale per fare degustazioni di ciò che gli piace mangiare.

Piccolo, ma dal carattere forte, dove i prodotti salentini che seleziona (assaggiandoli sempre in prima persona) sono esposti come in una galleria d’arte, e solo a vederli sugli scaffali ti raccontano storie di contadini e vignaioli. Tavoli dentro e fuori e, cosa straordinaria, a 50 metri da Santa Croce la splendida Cattedrale di Lecce, simbolo del barocco salentino.
Lo street food di Mamma Elvira a Lecce

Lo street food d'autore

Mamma Elvira punta su uno Street food d'autore che si traduce con qualità, sostenibilità e creatività, lancia piccole cantine sconosciute e un modo di stare a tavola informale, dove il vino e le birre artigianali, i piatti freddi e caldi, rispecchiano la storia del territorio. Da allora il piatto forte di Mamma Elvira sono le schiacciatine di carne mista cotte al forno con vino rosso e lampascioni: chi le assaggia una volta, non le dimentica più!

C’è un fatto curioso che spiega bene la filosofia di Mamma Elvira: per scelta, l’enoteca non ha una macchina del caffè, ma il famoso caffè in ghiaccio con il latte di mandorla (altra grande invenzione leccese) viene preparato con la moka, per la gioia dei turisti stranieri che spesso la vedono per la prima volta… E, ovviamente, per la felicità di chi ama il buon caffè!
Il panino con gli straccetti di cavallo di Mamma Elvira a Lecce

La puccia reinventata

Oggi, a distanza di dieci anni, Mamma Elvira è un marchio di buona cucina e ottimo vino, vetrina che propone prodotti enogastronomici di alto livello e che privilegia i produttori che propongono prodotti sostenibili.

Andrea racconta che uno dei prodotti più richiesti è la puccia che “prima di noi la maggior parte dei locali a Lecce proponeva con wurstel e maionese; noi abbiamo iniziato a farcirla con prodotti di qualità come il Capocollo di Martina Franca, le burratine e i pomodori secchi: l’abbiamo reinventata”.

Nel centro storico di Lecce affiancano Mamma Elvira, sempre sotto la direzione di Andrea, il Ristorante La Cucina, a pochi passi da Piazza Sant’Oronzo, cuore della vita dei leccesi, che offre una selezione di prodotti della terra sempre freschi, e La Corte dei Pandolfi, ristorante storico di Lecce, dove i piatti a base di pesce e la formula street food di pesce, continuano il viaggio di innovazione e ricerca.

Sempre per non dimenticare che partendo da lontano, da Londra o da New York, e tornando a casa per amore della propria terra, il salento è un po’ terra e un po’ mare: Oriente dove i sogni si avverano.
Mamma Elvira Enoteca a Lecce

Contatti

Mamma Elvira

Indirizzo Via Umberto I 19, Lecce
08321692011
enoteca@mammaelvira.com
www.mammaelvira.com

ADV

Leggi anche


L'oliva dolce del Salento

Pierpaolo Di Nardo il 18 giu 2021

Biodiversità e agricoltura in Salento

Valentina Paolini il 15 giu 2021

Melograno, da Israele al Salento

Pierpaolo Di Nardo il 10 giu 2021