Torna a inizio pagina

Che fine ha fatto Gastronauta?

Scoprilo qui

Vov: la ricetta del liquore all'uovo

Il vov. Le ricette del Gastronauta fatte di ricordi e antiche tradizioni



Forse Vov è un marchio depositato o forse no. Comunque sia, mia nonna Adele lo chiamava così, ma lo preparava lei con tanta cura.

Il fatto assai serio è che spesso, da bambino, me lo faceva bere, insistendo che fosse un buon ricostituente... Oggi sarebbe processata per corruzione di minore! C'è da dire che nei freddi giorni d'inverno, soprattutto quelli passati in montagna sulle piste da sci, è un piacere berlo in compagnia, riuniti intorno a una bella tavolata.

Curiosità: Marsala all’uovo

Ricetta nata da un’idea della famiglia Florio, la prima italiana a darsi alla produzione del vino liquoroso siciliano.

La bevanda energizzante è a base di uova e zucchero e voleva essere un espediente per l’impiego quotidiano del Marsala in tutte le famiglie italiane. La bottiglia contenente la preparazione non ebbe però il successo tanto atteso.

Ingredienti

  • 400 dl di latte
  • 450 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 100 g di alcol puro
  • 120 g di Marsala secco

 

Procedimento

Come preparare il vov

  1. In una pentola fate scaldare il latte, mettete 250g di zucchero, cuocete per dieci minuti e fate raffreddare.
  2. Sbattete i tuorli con 200 g di zucchero, quando l’impasto è spumoso incorporate con una frusta il Marsala e l’alcol, attenzione a non far stracciare le uova.
  3. Unite il composto al lattee poi filtratelo al colino e mettetelo in una bottiglia di vetro, è pronto dopo 48 ore.
  4. Conservare in luogo fresco. 

ADV

Leggi anche


Il Parmigiano Reggiano è un formaggio biodiverso

Cristina Rombolà il 30 lug 2021

Che cos’è la biodiversità

Cristina Rombolà il 28 lug 2021

Abbinamento pesce e birra: perché no?

Cristina Rombolà il 28 lug 2021